giovedì 25 dicembre 2014

venerdì 28 novembre 2014

MERAVIGLIA

The Return of Bruce Nauman's Bouncing Balls



mercoledì 22 ottobre 2014

LO CONOSCO

il punto è che questo famoso amico che starebbe usando l'applicazione zoosk, io lo conosco bene.
ed è proprio sapendo quanto poco scopa che non userei zoosk per nessun motivo al mondo.


lunedì 20 ottobre 2014

DERMA

il problema di quando vai dal dermatologo è che hai l'impressione che ogni cosa intorno a te sia contaminata. immagini orde di porno star con herpes vaginali e senza mutande sedute proprio sulla tua sedia. quella che hai notato essere così calda quando ci hai appoggiato le chiappe sopra qualche minuto prima. immagini che la maniglia della porta del bagno sia infestata da ogni porcheria mentre ti accingi a prendere in mano l'uccello per pisciare.
e non è che le foto micosi appese alle pareti siano troppo d'aiuto.

lunedì 6 ottobre 2014

IL MIO VICINO


il mio vicino c'ha un sacco di figli.
il mio vicino si lamenta sempre che i politici sono tutti ladri.
il mio vicino ha comprato un suv di quelli da sfigati sottomarca.
siccome il mio vicino è nano, dal finestrino del suv si vede spuntare solo la testa.
il mio vicino si è allacciato abusivamente alla linea elettrica del condominio per non pagare la corrente e quando fa il bucato in garage passa come un ladro per non farsi vedere.
il mio vicino è napoletano.

lunedì 1 settembre 2014

BARCELONA


non posso scrivere niente di barcellona poiché non ho registrato note stonate durante la visita alla città.
e le note belle mica le condivido con voi.
checcazzo.
oddio, un paio di cose ci sarebbero da dire, in verità.
la prima cosa riguarda l'albergo: a parte la receptionist più antipatica del mondo, il bagno aveva un baco piuttosto grave. la finestra dava infatti su un cavedio largo dieci centimetri verso cui si affacciava la finestra del bagno della camera attigua.
che però era frequentata da un cinese coglione.
tale cinese coglione, ad orari compatibili solo con la cina e i suoi abitanti gialli, urlava come un ossesso al telefono cazzate cinesi ad altri cinesi.
rompendo così i coglioni agli avventori della camera prospiciente il cavedio cui si affacciava il suo bagno.
cioè noi.
la seconda cosa è invece relativa la tranquillità che la nostra guida ufficiale ci trasmetteva in quella che definirei una delle migliori visite di città nella classifica mondiale delle visite delle città, qualora esistesse.
camminavi e avevi la sensazione che tutto fosse bello, giusto e tranquillo.
una persona solare che, affrontando la vita con serenità, creava positività intorno a sé.
poi il terzo giorno la nostra guida è arrivata con aria contrita.
era appena stata picchiata per strada alle quattro del pomeriggio in un tentativo di scippo.
la legge del contrappasso ovvero l'inculata della serendipità.
più o meno questo, insomma.

domenica 31 agosto 2014

PREMIO PROGRAMMA DI MERDA

sai che forse, invece, caro fracatz, il premio programma di merda va quelli tipo "bear grylls" e affini?
voglio dire: tutto il programma si basa sul disagio che prova il protagonista che ad ogni puntata viene abbandonato in un posto del cazzo a cavarsela sotto il sole cocente o il freddo pungente.
ma quel povero coglione che fa esattamente le sue stesse cose e deve pure riprenderlo con la telecamera notte e giorno e, pure, per metà soldi dell'altro?

FRIEND ZONE


caro fracatz colgo la palla al balzo per parlare di un altro programma del cazzo che proprio non capisco che testa debba avere uno per idearlo.
o per guardarlo.
certo forse magari le vecchie sbarellate che lasciano commenti del cazzo in giro li guardano, certo.
ma gli altri, dico?
boh.
insomma...

in sostanza ci sono due amici. uno si innamora dell'altro e decide di dirglielo.
come lo fa? organizza un finto appuntamento al buio con un terzo pretendente e all'ultimo si dichiara all'amico/a e aspetta una risposta.
ora mi chiedo: ma dopo dodici serie televisive, se un vostro amico/a viene da voi con le telecamere di mtv e vi dice che sta organizzando un appuntamento al buio e che le serve una mano da voi e che verrete ripresi 24h da una telecamera, ma un dubbio non vi viene?

sabato 30 agosto 2014

SARDI BRAVA GENTE


una cosa che amo dei sardi è il loro attaccamento alla terra.
starei ore a sentirli parlare di come amino la loro regione più di loro stessi.
di come darebbero la vita per ogni zolla di terra brulla ti si pari innanzi.
è bizzarro quindi che ogni strada e pendio sia in realtà una discarica a cielo aperto che manco napulè.
una vista mozzafiato intervallata da una lavatrice usata buttata giù da un dirupo assieme ad una carcassa di motorino sono un connubio che vale il biglietto.
(poiché non credo che un turista si prenda la briga di smontare un bagno mentre è in vacanza.)

non c'entra nulla ma ci tengo a dire che è una regione (inspiegabilmente) a statuto autonomo.
e, pertanto, dobbiamo dichiararle guerra.
credo sia legale.

TERRONI DEL NORD


di che altra nazionalità potrebbe essere una vecchia che in aereo si toglie i peli della barba con una pinzetta per tutto il viaggio, se non bielorussa?

CICCIONA IN VOLO


non dico che se una è una cicciona schifosa debba per forza pagare di più per salire in aereo.
anche se, voglio dire, un po' di logica dietro sta cosa ci sarebbe pure.
non dovresti pagare di più neanche se, per dire, arrivi sudata come se ti fossi appena fatta un ice bucket ed occupi parte del mio spazio vitale.
però se ordini pure la pepsi con i salatini allora un rimborso lo voglio.

venerdì 8 agosto 2014

CATFISH


catfish è un programma di MTV molto interessante.
funziona così.
una tizia/tizio di cui non si sa niente contatta un ignaro utente e cominciano una relazione hot finché l'ignaro utente si innamora perdutamente.
così un altro tizio col sorriso finto ed il suo compare con i capelli da vecchio vanno a cercare la tizia/tizio di cui non si sa niente.
e la tizia/tizio di cui non si sa niente è una cicciona/ciccione.
fine.

.

giovedì 10 aprile 2014

L'INDIGNATO


se mi avessero detto di descrivere la retorica dell'indignazione dell'elettore di sinistra medio, non sarei stato così bravo.


domenica 2 marzo 2014

ARISA


"Gli uomini - sostiene Arisa - dopo un po’ si stancano, ma io voglio essere sempre una principessa per la persona con cui sto. Perché a un certo punto non lo sono più? Perché vuoi fare l’amore con me tutti i giorni e dopo un po’ non lo vuoi più? Io non sono come il latte, non ho una data di scadenza”.

e invece si.